ItinerariLocali

Massimo Bottura gestirà il Cavallino, il ristorante Ferrari

Con l’inaugurazione prevista per il 2020, sarà Massimo Bottura a guidare il Cavallino, il ristorante Ferrari. Come c’è da aspettarsi dallo chef Tre Stelle Michelin?

Dopo esser stato per due volte il migliore al mondo e aver inaugurato tutta una serie di locali non solo a Modena, sua città natale, ma anche a Firenze, dal settembre del 2020 Massimo Bottura sarà alla guida del Cavallino, il ristorante Ferrari. Situato in quel di Maranello, da sempre è un punto di riferimento per i turisti ma anche e soprattutto per i tifosi della Scuderia.

Bottura Il Cavallino
Foto da pagina Facebook Il Cavallino

Nelle sale del ristorante infatti non solo era solito pranzare, rigorosamente alle 12.30, il grande Enzo Ferrari, circondato dai più stretti collaboratori e dai piloti, ma sono anche ben disposti alcuni cimeli storici. L’idea di passare a Massimo Bottura il Cavallino, il ristorante Ferrari, era nata con Sergio Marchionne e grazie a John Elkann ha preso definitivamente forma, ufficializzandosi nel novembre 2019. Già testimonial di Maserati, Bottura non è nuovo a questo genere di sfide: cresciuto in una terra di motori e buona cucina, era quasi scritto che si sarebbe occupato di un ristorante in grado di unire queste due grandi passioni.

Come sarà il ristorante Ferrari con Bottura?

Massimo Bottura guiderà il Cavallino, il ristorante Ferrari: una cornice così particolare, lo chef si troverà a dover lavorare tenendo ben presente la tradizione. Non che lui l’abbia mai ripudiata, anzi. La sfida con il Ristorante il Cavallino per Bottura però sarà proprio quella di guardare alla tradizione proiettandola nel futuro, in perfetto stile Ferrari. Non mancheranno quindi i grandi classici, riproposti con una nuova lettura, che sicuramente attireranno l’attenzione non solo dei più gastro-fanatici ma anche degli amanti della tradizione.

Ristorante Ferrari Bottura
Foto da pagina Facebook Il Cavallino

Bottura dichiara a La Gazzetta dello Sport: «Unire il gruppo dell’Osteria Francescana con la Ferrari vuol dire integrare due mondi di eccellenza. Con i loro punti di forza, ma anche con le loro identità irrinunciabili. Ma a questo punto della mia vita ho la fortuna di poter decidere di lavorare con le persone con le quali mi piace farlo». Non resta quindi che attendere l’inaugurazione per scoprire come Massimo Bottura, il futuro chef del Cavallino rivoluzionerà il ristorante della Ferrari.

blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.