AttualitàHot TopicStoria

Lo strano Natale in Giappone a base di pollo fritto

In Giappone la festa è ancora in qualche modo una novità. La grande catena americana KFC ha colto la palla al balzo e trasformato il Natale in Giappone in una festa del pollo fritto.

Voglia di un Natale come in Giappone quest’anno? Scordatevi allora il cenone o il classico pranzo con la tavola imbandita o, meglio, immaginatevelo con tanto pollo fritto. Nel paese del Sol Levante il Natale è ancora una specie di eccentrica festa del folklore occidentale e le sue dinamiche e tradizioni non sono completamente chiare ai più.  La catena di fast food americana Kentucky Fried Chicken è riuscita a cogliere la palla al balzo.

Pranzo di natale giapponese a base di pollo fritto

Pranzo di Natale in Giappone a base di pollo fritto

Il 25 dicembre milioni di giapponesi, si stima 3,6 milioni di famiglie in tutto il paese, escono di casa e si mettono pazientemente in coda per comprare pollo fritto americano. Il volume di vendite è talmente elevato che viene consigliato di prenotare il proprio «pranzo natalizio» con fino ad una settimana di anticipo per evitare di restare in colonna per ore.

Pollo fritto la tradizione di natale

Per i giapponesi si tratta ormai di una  tradizione consolidata quasi quanto per noi l’albero o il presepe. L’origine della consuetudine nasce gli anni ’70 del secolo scorso quando grazie all’allora manager del primo punto vendita KFC giapponese e di una sua intuizione geniale.

Pollo fritto come tradizione di Natale

Nel mondo occidentale il Natale è una tradizione cristiana con origini pagane. Nel corso dei secoli alcune tradizioni, dall’albero al pranzo, si sono consolidate. In Giappone tuttavia il Natale era, e rimane, una festa straniera, quasi esotica e non sempre le tradizioni passano da un paese all’altro mantenendo la loro natura originale. Soltanto alcuni mesi dopo l’apertura del primo punto KFC in Giappone nel 1970, l’allora manager Takeshi Okawara ebbe l’idea di vendere una cesta di pollo fritto a tema natalizio. L’ispirazione era il classico cenone americano ma… col pollo fritto invece del tacchino.

Lo strano natale giapponese a base di pollo fritto

L’idea ebbe un grande successo e la campagna per il «pollo fritto di Natale» divenne nazionale nel 1974. In un paese ancora privo di una storia consolidata sul Natale il Kurisumasu ni wa kentakkii, il Kentucky for Christmas, è divenuto nel corso degli anni una vera e propria tradizione nazionale. Il Natale in Giappone non è festa, dato che meno dell’1% della popolazione è cristiana. Spendere la giornata a cucinare per il pranzo sarebbe poco comodo. Una bella cesta di pollo fritto da fast food è, a quanto pare, molto più pratico.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.