AttualitàLifestyle

Leonardo DiCaprio convince la Russia a salvare le balene

Leonardo DiCaprio è riuscito con la sua petizione ha convincere la Russia a salvare le balene. Fino a un centinaio di esemplari verranno presto rilasciati dalla loro prigione.

Diverse organizzazioni ambientaliste con il supporto di importanti personalità, prima tra tutte quella di Leonardo DiCaprio, hanno convinto le autorità russe a liberare orche e beluga da quella che ormai era soprannominata la «prigione delle balene».

Russia prigione balene
Foto di Interfax

LEGGI ANCHE: Carne di balena in Europa: ecco dove si mangia ancora

La Russia apre i cancelli della prigione per balene

Una vera propria prigione quella mandata avanti da quattro diverse compagnie collegate, nelle vicinanze del porto della città di Nakhodka, nell’estremo oriente della Russia. Piccole vasche, con una misura di circa 10 metri per lato, in cui i cetacei venivano stipati dopo la cattura in attesa di essere venduti. Nella prigione per balene erano rinchiuse 11 orche, 90 beluga e 5 cuccioli di tricheco. Gli acquirenti a cui questi animali erano destinati erano, per lo più,  parchi acquatici e privati cinesi.

DiCaprio balene russia

Grazie allo sforzo delle associazioni ambientaliste supportate da diversi VIP tra cui Leonardo DiCaprio e Pamela Anderson e ad una petizione lanciata sulla piattaforma change.org, le autorità russe si sono mosse col fine di rilasciare i cetacei. Il Servizio Federale di Sicurezza russo, andando a rilasciare gli animali, pare seguire anche le volontà del Presidente Vladimir Putin, che si è detto preoccupato relativamente all’operato di tali compagnie. Gli attivisti hanno associato le pratiche di detenzione della prigione delle balene alla tortura, il che, considerando che animali come le orche possono nuotare giornalmente anche 160 km, non risulta poi così fuori luogo.

DiCaprio prigione balene

Le stesse compagnie in passato erano state denunciate per la cattura illegale di cetacei. Oggi le autorità russe si stanno muovendo per il rilascio in natura degli animali, affermando però che il processo necessita delle giuste precauzioni per non arrecare ulteriori danni. Leonardo DiCaprio e gli altri attivisti possono decisamente dirsi contenti del risultato del loro lavoro nella mobilitazione della Russia nel salvataggio delle balene!

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.