AmbienteAttualità

Le panchine costruite con i mozziconi di sigaretta raccolti sulla spiaggia

Ad Ocean City (Stati Uniti), un programma di pulizia dell'ambiente ha raccolto i rifiuti dei fumatori e ha fatto costruire delle panche per il paese

Anche i mozziconi di sigaretta possono trasformarsi in nuovi oggetti. La dimostrazione arriva da Ocean City, cittadina costiera del Maryland (Stati Uniti) che con le cicche ha fatto realizzare quattro panchineposizionate lungo alcune passeggiate del territorio comunale. I rifiuti utilizzati sono stati messi insieme grazie a un’iniziativa di pulizia di spiagge e strade promossa dall’amministrazione locale.

LEGGI ANCHE: I mozziconi di sigaretta sono la cosa più inquinante al mondo

Come funziona l’iniziativa

L’Ocean City Green Team’s Cigarette Litter Prevention Program, inaugurato l’anno scorso, invita le attività commerciali del paese, i visitatori e i residenti a raccogliere propriamente i mozziconi di sigaretta e di sigaro. Il programma punta così a ridurre le situazioni di fumo passivo e, ovviamente, a tutelare l’ambiente. A questo scopo ha distribuito dei contenitori per i mozziconi ai negozi e ai locali aderenti per allargare la partecipazione e avere un’azione più incisiva. I cestini sono stati installati in aree ad alta frequentazione che di solito vedevano un’alta concentrazione di residui di sigaretta a terra.


La costruzione delle panchine

Dopo lo svuotamento, effettuato da volontari e dipendenti delle attività aderenti, i rifiuti raccolti sono stati inviati a TerraCycle, azienda del settore del riciclo, incaricata di realizzare le panchine. Su queste è stato installato un cartello molto simpatico con un monito a due interpretazioni che gioca sul duplice significato della parola butts e invita ad “appoggiare le proprie natiche su quei mozziconi”.

I mozziconi di sigaretta rimane l’oggetto più inquinante negli Stati Uniti e ingiro per il mondo. Ad affermarlo Keep America Beautiful, la più grande organizzazione americana che opera per contrastare il problema.

L’inquinamento da mozziconi è sgradevole e costoso da ripulire, oltre che nocivo per i corsi d’acqua e la natura – ha ricordato il responsabile del Green Team e consigliere comunale di Ocean City Tony Deluca – Le sigarette non solo sono il rifiuto maggiormente raccolto sulla nostra spiaggia ma rappresentano anche il 32 percento di tutta la spazzatura che finisce nei tombini. Da qui e dal sistema fognario finiscono nei ruscelli, fiumi, baie e nell’oceano. Il nostro programma, insieme ad altre decine di iniziative di pulizia coordinate tra loro, ha l’obiettivo di eliminare questo tipo di inquinamento e queste panchine sono un grande risultato per gli sforzi della nostra comunità per tenere le nostre spiagge pulite”.

Il sostegno all’iniziativa

Anche lo Stato del Maryland sta sostenendo l’amministrazione di Ocean City. Attraverso il suo Coastal Bays Program saranno creati dei raccoglitori sostenibili per mozziconi e sarà rafforzato il programma per mantenere puliti i corsi d’acqua. L’associazione Keep America Beautiful ha donato 20mila dollari all’iniziativa, in aggiunta al supporto economico già arrivato dal dipartimento della salute della contea di riferimento e dall’Agenzia federale per la protezione dell’ambiente (Epa).

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.