AttualitàEcologiaLifestyle

Le bici battono le auto a Copenaghen: vince il traffico green

A Copenaghen le bici hanno battuto le auto, dimostrando che il traffico green può essere vincente. E i piani per il futuro sono ancora più ambiziosi.

Ci sono più bici che auto private a Copenaghen, così le due ruote battono gli altri mezzi di trasporto in una delle città più avanti nell’ambito del traffico green. A dirlo sono i sensori intelligenti sparsi per la zona urbana, che hanno misurato una crescita del 68% nell’arco degli ultimi anni. E il merito sarebbe delle politiche statali, orientate a favorire un nuovo modo sostenibile di muoversi.

bici battono auto copenaghen

Più biciclette che macchine

L’obiettivo è arrivare a chiudere l’intero centro della città ai mezzi motorizzati, ma per arrivare a questo punto c’è ancora bisogno di tempo. D’altra parte però anni di politiche coerenti da parte del governo hanno portato la città ad affidarsi sempre di più agli spostamenti in bicicletta. Infatti in meno di un anno il traffico di bici è aumentato del 15% mentre quello delle automobili è diminuito di circa un 1%.

piu biciclette che macchine

L’aumento nell’utilizzo delle biciclette è arrivato al punto che i cittadini di Copenaghen tendono a trovare identitaria questa attività. Così i sensori intelligenti, ben 20 sparsi per il centro città, hanno registrato per la prima volta dalla loro installazione più biciclette che auto: 265.200 contro 252.600 per la precisione. Per intenderci quarant’anni fa le bici erano meno della metà.

Il lavoro però è tutt’altro che finito: oltre a voler rendere pedonale l’intero centro città ci sono ancora molte infrastrutture da progettare e costruire, motivo per cui Morten Kabell, l’attuale responsabile cittadino per le questioni legate all’ambiente, è ancora molto impegnato. Ma sono i cittadini per primi ad essere interpellati per la futura espansione dei progetti cittadini, con mappe online e sondaggi. Un modello da prendere come esempio.

TOPIC bicicletta
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.