AttualitàChefLifestyle

L’altra faccia delle stelle Michelin, uno chef le restituisce

Uno chef scozzese ha rinunciato alla stella Michelin per poter stare con la sua famiglia, svelando una faccia poco conosciuta della guida.

La notizia di uno chef che rinuncia alla propria stella Michelin può suonare incredibile, considerando quanto il riconoscimento della guida sia tenuto da conto dai buongustai di tutto il mondo. Eppure Stephane Borie, assieme a Sarah Francis e Kathryn Francis hanno rinunciato all’ambito premio per potersi dedicare alla famiglia. Spesso ce ne dimentichiamo, ma le stelle Michelin non sono solo un riconoscimento, ma forse soprattutto una fonte di responsabilità.

altra faccia stelle michelin
Stephane Borie, Sarah Francis e Kathryn Francis

Perché rinunciare alla stella Michelin

Stephane e Sarah sono la coppia alla guida del The Checkers, un ristorante scozzese che dal 2011 si vedeva posizionato con una stella sulla prestigiosa guida Michelin. Hanno tre figli e collaborano con la sorella di Sarah, Kathryn, che ne ha altri due. Hanno accolto il riconoscimento con grande entusiasmo, sia come un raggiungimento personale che come un vanto per la comunità dove vivono.

perche rinunciare stella michelin
Un piatto del The Checkers

Per questo motivo è stato difficile decidere di rinunciarvi, soprattutto perché le stelle Michelin possono avere un impatto significativo sul successo commerciale di un locale. Ma da un grande potere, direbbe qualcuno, arrivano grandi responsabilità e garantire di anno in anno la qualità che ci si aspetta da uno stellato può portare via tempo ed energia. Al punto che Stephane e Sarah hanno deciso di riconsegnarla, per potersi dedicare di più alla famiglia.

sebastien bras le suquet
Sébastien Bras del Le Suquet

Non è comunque l’unico caso: quasi un anno fa Sébastien Bras del Le Suquet, ristorante con 3 stelle Michelin, aveva chiesto alla guida di essere rimosso. La causa della scelta sarebbe stata l’enorme pressione a cui lo chef era sottoposto, pressione che a 46 anni non era più intenzionato a sostenere. Anche Marco Pierre White, mentore del famoso Gordon Ramsay, ha chiesto agli ispettori della guida di non andare nel suo locale a Singapore.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.