CulturaEconomia

Indice Big Mac, quando un panino aiuta gli economisti

L’indice Big Mac è uno strumento informale introdotto negli anni ‘80 che mira a rendere più comprensibile il concetto delle differenze economiche tra diverse nazioni. Il prezzo del famoso panino è divenuto un vero e proprio indice economico.

Il concetto di indice Big Mac nasce innanzitutto grazie a una caratteristica principale del famoso panino di McDonald’s: la larga diffusione globale. Non è facile infatti trovare prodotti equivalentemente disponibili nelle diverse nazioni, tali da poter diventare un vero e proprio riferimento economico, prima che un prodotto alimentare di successo.

Indice Big Mac quando un panino aiuta gli economisti

Da uno scherzo a un riferimento economico globale

Tutto nasce da quello che può essere considerato uno scherzo, operato dal The Economist nel 1986, in cui la rivista inglese introdusse il termine – indice Big Mac – il quale per semplicità di comprensione e capacità rappresentativa della realtà riscosse un grande successo tra gli addetti ai lavori e non solo. L’indice ha la funzione di spiegare le differenze tra le economie dei paesi e parte dalla teoria della parità di prezzo. Questa ipotizza che il tasso di cambio tra due monete tende naturalmente ad assestarsi, in modo che un insieme di beni abbia lo stesso valore in entrambe le valute.

indice Big Mac

Tra questi ipotetici beni il Big Mac è stato scelto perché avente caratteristiche standard in tutti i paesi con prezzi diversi stabiliti a seconda dell’economia del paese in esame. Questo comporta che il prezzo del famoso panino diventi un indicatore piuttosto preciso del potere di acquisto in una nazione e, determinare la forza di una moneta sull’altra. E se nel nostro immaginario gli economisti sono figure incamiciate tutto il giorno immerse tra i numeri, ora sappiamo che non è così, e che il tempo per un Big Mac lo trovano sempre, fosse anche per usarlo come indice economico.

Fonti immagini: Business Insider

TOPIC McDonald's
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.