AttualitàLifestyle

Il biologico conquista l’Happy Meal di McDonald’s

Il biologico conquista l’Happy Meal di McDonald’s che su pressione dei genitori prova a migliorarsi con opzioni sempre più salutari.

Niente può più fermare il biologico che conquista l’Happy Meal di McDonald’s insieme ad altre opzioni pensate per invogliare i bambini a mangiare in maniera più sana. Una novità che di recente sta interessando il Regno Unito ma che ha già visto diverse applicazioni anche altrove, compreso il nostro paese.

biologico Happy Meal
Foto di McDonald's Italia

Il biologico nell’Happy Meal che vuole far mangiare meglio i bambini

L’impegno di McDonald’s è concreto, specie se si tratta dei più piccoli, rispetto ai quali il gigante del fast food sta prestando attenzione ai genitori. Il problema non è certo nuovo: riuscire a far mangiare cibo sano ai bambini. Per questa ragione il biologico arriva nell’Happy Meal insieme a diverse altre opzioni vegetali a sostituzione delle patatine fritte. L’ultimo esempio nel Regno Unito in cui i cetriolini tagliati a bastoncino sono l’alternativa, affiancati dall’acqua e dal latte biologico al posto delle bibite gassate.

biologico happy meal bambini

LEGGI ANCHE: Meno antibiotici nella carne di McDonald’s

Nel nostro paese da tempo invece si propongono le carotine baby e il succo di mela biologico, così come il kiwi e gli spicchi di mela come dessert. L’idea è quella di sfruttare l’ascendente dell’Happy Meal sui bambini per farli mangiare in maniera sana e biologica, specialmente in paesi in cui la frequenza dei pasti al fast food – anche per i più piccoli – è più elevata di quella italiana. Così il biologico nell’Happy Meal di McDonald’s, insieme alle alternative vegetali e alla frutta come dessert sono l’esempio della ricettività dell’azienda a un problema concreto, mostrando che con un po’ di buona volontà è possibile imparare i principi della buona alimentazione anche al fast food.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.