AttualitàLifestyle

Il biologico ci mantiene più intelligenti?

Il biologico ci mantiene più intelligenti tenendoci lontani da alcune sostanze chimiche che sarebbero responsabili di un abbassamento del QI.

Lo sostiene uno studio: il biologico ci mantiene più intelligenti. O meglio, quanto osservato dal team di ricerca della New York University Grossman School of Medicine e poi pubblicato sulla rivista Journal Molecular and Cellular Endocrinology, riguarda l’effetto di alcune sostanze contenute nei pesticidi di sintesi che comprometterebbero il QI (quoziente intellettivo) dei più giovani. Il biologico, dunque, potrebbe essere la chiave per far fronte a questo rischio.

biologico mantiene intelligenti

Il biologico contro l’effetto dei pesticidi

Il modo in cui il biologico ci mantiene più intelligenti riguarda l’utilizzo minore di pesticidi chimici. Quest’ultimi, secondo lo studio in oggetto, avrebbero un’influenza sul QI dei bambini. L’effetto dei pesticidi, specialmente contenenti organofosfati, si presenterebbe addirittura a livello prenatale, agendo sulle donne in stato di gravidanza. L’effetto neurotossico di tali sostanze limiterebbe quindi le capacità psico-cognitive dei bambini, per i quali si registra un sensibile calo dell’indice di intelligenza.

Una calo che oltre a essere sintomo dell’effetto deleterio di tali sostanze sull’organismo si traduce anche in un costo per l’intero tessuto sociale. È stato stimato infatti che ogni punto di QI perso possa avere un valore, per la società, di circa 22.268 dollari. Ogni caso registrato, si tradurrebbe quindi in un calo di produttività complessivo del valore di 1.272.470 dollari. Il biologico ci mantiene più intelligenti grazie al non utilizzo di pesticidi di sintesi, limitando così l’esposizione a sostanze potenzialmente dannose.

Una maggiore regolazione nell’uso dei pesticidi e, in generale, di sostanze potenzialmente dannose per l’organismo si rende oggi sempre più necessaria al fine di garantire un futuro più sano alle generazioni di domani. Il biologico è solo uno degli aspetti coinvolti, ma potrebbe essere un primo passo verso la risoluzione del problema. Un gesto di responsabilità per proteggere la salute di tutti.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.