AmbienteEcologia

Il 93% del biologico in Svizzera contiene pesticidi

Uno studio mette in luce come il 93% del biologico in Svizzera contenga pesticidi. Una situazione che l’organizzazione Bio Suisse definisce «spaventosa».

Sembra che i nostri vicini appena oltre confine abbiano qualche problemino con la contaminazione dei loro prodotti BIO. Il 93% del biologico svizzero contiene pesticidi, dati alla mano. Un problema che si ripercuote sul consumatore e sulla salute dell’ecosistema.

biologico Svizzera

Le contaminazioni di pesticidi del biologico in Svizzera

A sollevare il problema il NZZ am Sonntag, il Giornale Svizzero della domenica con sede a Zurigo, che citando uno studio condotto dalla University of Neuchâtel, pubblicato sul Journal of Applied Ecology ha esposto questi dati allarmanti. Una ricerca condotta su 700 campioni di suolo di 62 aziende. Tracce di pesticidi sono state trovate nel 93% delle fattorie biologiche e nell’80% di quelle situate in aree di compensazione ecologica, dove vige l’assoluto divieto dell’uso di pesticidi chimici.

biologico Svizzera pesticidi

LEGGI ANCHE: Prosecco e pesticidi, 12 bottiglie sotto esame

In alcuni casi la contaminazione riusciva a raggiungere anche il 7% delle specie ausiliarie non nocive per le colture. Bio Suisse, la principale organizzazione svizzera in tema di biologico, ha definito lo scenario come «spaventoso». Va chiarito che hanno portato il biologico svizzero a contenere pesticidi possono essere di varia natura e non necessariamente fraudolenta. Basti pensare al trasporto atmosferico degli agenti chimici. Tuttavia, la situazione va sicuramente risolta, considerando, tra l’altro, il mercato BIO da 3 miliardi di dollari frutto del 14% della produzione agricola totale del paese.

Fonte: Swissinfo

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.