AnimaliAnimali domestici

Differenza tra il cibo per cani e il cibo per gatti

C’è un’importante differenza tra il cibo per cani e il cibo per gatti che va assolutamente conosciuta per mantenere in buona salute i nostri amici a quattro zampe.

La differenza tra cibo per cani e cibo per gatti è sostanziale, come è sostanziale la differenza tra i due animali. Se possedete entrambi gli animali è bene non farsi tentare dalla comodità di dar loro un’unica tipologia di cibo: uno dei due finirebbe per avere grossi problemi di salute. Molto probabilmente il gatto.


Cibo per cani

cibo cani

Il cane segue un’alimentazione che si può definire onnivora, anche se la componente carnivora ricopre una parte centrale. Una dieta col giusto apporto di proteine animali, derivanti da carne o da pesce, risulta infatti essenziale per fornire i nutrienti necessari per la buona salute di Fido. Senza dimenticare che il cane richiede anche un certo apporto di grassi e acidi grassi essenziali tra cui gli omega 3.

Le fibre, inoltre, servono per favorire la digestione e il passaggio intestinale. Il cibo per cani di qualità fornisce tutto quanto elencato sopra, con tanto di vitamine e sali minerali, l’importante risulta, però, utilizzarne la qualità e la quantità corrette. Date tutte queste considerazioni, nulla vieta poi di aggiungere una parte umida, purché sia di buona qualità.

Cibo per gatti

cibo per gatti

Il cibo per gatti è tutto un altro discorso e sono necessarie maggiori attenzioni. Il gatto infatti è definito un «carnivoro obbligato». La carne nella sua dieta è, cioè, strettamente necessaria. I gatti devono obbligatoriamente assumere proteine di origine animale e, di conseguenza, gli amminoacidi essenziali che le compongono. Il gatto infatti ha 12 amminoacidi essenziali – ossia che il suo organismo non può sintetizzare – mentre il cane solo 11. Per esempio la taurina al gatto è necessaria, mentre al cane no. Il gatto inoltre necessità di un corretto apporto di vitamina A che i cani invece possono sintetizzare dal betacarotene, contenuto nei vegetali. I gatti necessitano anche di cinque volte più tiamina dei cani, una sostanza che di cui possono soffrire una carenza a causa di un eccessivo consumo di pesce cotto.

cibo cani cibo gatti

Per concludere, va chiarito un punto: la differenza tra il cibo per cani e il cibo per gatti esiste, tuttavia se una volta il cane mangia il cibo del gatto o il gatto il cibo del cane, non succede assolutamente nulla. I due alimenti non risultano tossici a specie invertite, tuttavia è decisamente sconsigliato un consumo abituale. In ogni caso, per qualsiasi dubbio, è sempre meglio affidarsi al proprio veterinario di fiducia.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.