AmbienteEcologia

Dai funghi un aiuto per l’agricoltura biologica

Sono le micorrize i funghi che aiutano l’agricoltura biologica, organismi in grado di entrare in simbiosi con la piante, e le sue radici in particolare, aiutandola e crescere più sana e forte.

Dai funghi una soluzione per migliorare l’agricoltura biologica: stiamo parlando delle micorrize, particolari organismi che stabiliscono un rapporto simbiotico con le piante, in particolari le loro radici. Sono funghi interessanti per diverse tipologie di coltivazioni, ma particolarmente per quelle che seguono una certificazione bio, visto che danno il meglio con una quantità più limitata di fertilizzanti nei campi.

funghi aiuto agricoltura biologica

Perché le micorrize aiutano il biologico

Il rapporto che le micorrize instaurano con le piante nel terreno è molto interessante: si tratta di una dinamica che porta mutuo vantaggio ad entrambi gli organismi, il fungo sopravvive grazie alla pianta e viceversa. Il meccanismo è relativamente semplice: le micorrize si legano alle radici di un pianta e formano una sorta di «cuscinetto» tra queste e il terreno, aumentando la superficie di contatto così da rendere più facile assorbire acqua e nutrienti.

Parte di quanto viene assorbito viene trattenuto dal fungo, che prospera e si moltiplica alimentando a sua volta la pianta. Questo aiuto comporta molti vantaggi della pianta, che vede le sua performance aumentare soprattutto quando il terreno circostante non è troppo saturo di nutrienti. I legumi sono un esempio di varietà che si accoppia particolarmente bene con le micorrize, ma non tutte le piante traggono lo stesso tipo di benefici.

Monoculture ripetute nel tempo, per esempio, possono vanificare l’utilizzo delle micorrize, mentre seguire una rotazione nei campi può essere molto utile per sviluppare questi funghi nella giusta quantità. Un altro aspetto da considerare è il fertilizzante: come abbiamo anticipato le micorrize non danno il meglio di loro con terreni troppo ricchi di nutrienti, motivo per cui si adattano a meraviglia con i prodotti naturali a lento rilascio di sali minerali.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.