AmbienteEcologia

Cos’è la Xylella

La Xylella fastidiosa, o semplicemente xylella per le cronache degli ultimi tempi, è il nemico giurato degli ulivi pugliesi. Ma di cosa si tratta esattamente e perché è così pericolosa?


Cos’è la Xylella? Questo fastidioso microrganismo, un batterio per la precisione, è conosciuto tecnicamente come Xylella fastidiosa, ed è la piega che negli ultimi tempi sta colpendo con inclemenza la Puglia. Può attaccare indiscriminatamente un’enorme varietà di piante, dalle viti agli agrumi passando ovviamente per gli ulivi, categoria che sta scontando il prezzo più alto.

Cose la Xylella

Xylella fastidiosa

La sottospecie di Xylella fastidiosa comparsa tra il 2008 e il 2010, nelle coltivazioni di ulivi del Salento, ha dato origine a quello che è conosciuto come Complesso del disseccamento rapido dell’olivo, spesso abbreviato con la sigla CoDiRo. Secondo gli esperti della Académie d’agriculture de France ci si troverebbe di fronte alla «peggiore emergenza fitosanitaria al mondo.»

Cose la Xylella

Ma esattamente come provoca i suoi danni? Il batterio vive all’interno della pianta che attacca, in particolare nei vasi xilematici – l’apparato conduttore della linfa grezza per intenderci. La sua presenza è in grado di provocare nella pianta alterazioni molto profonde che spesso e volentieri portano alla morte della pianta. Il sintomo più evidente è la secchezza della punta dei rami, le cui foglie ingialliscono e muoiono in maniera localizzata.

Cos e la Xylella

Il batterio riesce ad arrivare sulla pianta grazie agli insetti, in questo caso definiti vettori, che possono depositare le loro larve all’interno del tronco degli alberi esponendo la parte più delicata all’infezione. L’attacco della Xylella fastidiosa può essere così debilitante da far intervenire altre malattie, che spesso portano alla totale morte della pianta, in particolare per gli esemplari più vecchi.

TOPIC Puglia
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.