AmbienteEcologia

Come tingere i tessuti in modo naturale

Bacche, radici e fiori sono gli unici ingredienti necessari per tingere i tessuti in modo naturale, ottenendo dei capi 100% sostenibili.

Se anche voi nell’armadio avete qualche vecchio capo di abbigliamento che ha bisogno di nuova vita, una soluzione potrebbe proprio essere quella di rinnovarne il colore. Ecco quindi che vengono in vostro soccorso i nostri consigli per tingere i tessuti in modo naturale. Dimenticatevi preparati chimici confezionati: con gli scarti della cucina, i fiori e altri prodotti 100% naturali è possibile ottenere dei bellissimi colori. Curiosi di scoprire come?

tingere tessuti in modo naturale

Le tipologie di tessuti da tingere

Prima di tingere la vostra maglietta preferita ci sono alcune cose che dovete sapere circa il tingere i tessuti in modo naturale. Innanzitutto occorre scegliere fibre naturali, come lino, cotone, canapa o lana ed evitare assolutamente quelle sintetiche. Per quanto riguarda la lana poi, andrà tinta in matasse e non in gomitoli, in modo da ottenere una distribuzione uniforme del colore. È molto importante poi non tingere tessuti macchiati poiché il colore tenderà a evidenziare ulteriormente il difetto: lavateli quindi per bene prima, possibilmente con detersivi ecologici.

Mordente per tingere i tessuti in modo naturale

Una volta che avrete lavato per bene i tessuti, per fissarne successivamente il colore è necessario bollirli nel mordente. In commercio esistono dei preparati appositi, ma noi vi sveliamo come ottenerne due diversi 100% naturali. Se desiderate tingere con fiori, foglie e vegetali preparate un mordente all’aceto portando a bollore: 1 parte di aceto e 4 parti di acqua fredda, per poi lasciarli bollire per un’ora. Se invece desiderate tingere con bacche o frutta preparate il mordente al sale portando a bollore 1 parte di sale e 16 parti di acqua fredda, lasciando i tessuti a bollire per un’ora. Dopo il passaggio nel mordente, sciacquateli per bene sotto acqua fredda e procedete con la tintura.

mordente tingere tessuti

Tingere i tessuti in modo naturale: come ottenere i diversi colori

La natura è in grado di offrire tutto ciò che serve per conferire ai vostri tessuti un colore piacevole del tutto naturale. Per farlo tenete presente che per tingere 100 grammi di tessuto occorrono:

  • 100 grammi di fiori foglie o bacche;
  • 200/250 grammi di scorze o cortecce;
  • 60 grammi di spezie, the o caffè.

Per ottenere i diversi colori invece, ecco quali sono gli ingredienti che vi dovete procurare:

  • Giallo: pelle delle cipolle dorate, curcuma, calendula, zafferano, fiori di tarassaco;
  • Beige/marrone: crusca d’avena, caffè, ghiande, ricci di castagne, mallo di noce, the, henné;
  • Blu/viola: corteccia di acero rosso, mirtilli, more, fiori di papavero, radici di giliegio;
  • Rosso: karkadè, barbabietola, peperoncino;
  • Grigio: baccello di carruba, radice di ibis;
  • Verde: ortica, salvia, spinaci;
  • Rosa: pelle delle cipolle di Tropea, ciliegie, amarene, lamponi, lavanda e rose.

Una volta scelto il colore e individuato il quantitativo necessario, tritate finemente gli ingredienti più grandi e trasferiteli in una pentola con il doppio del loro volume di acqua. Portate a bollore e lasciate andare a fuoco basso per un’ora, quindi spegnete e fate raffreddare completamente prima di filtrare il composto, spremendo con le mani anche i rimasugli.

Riportate quindi il tutto a ebollizione e unite il tessuto che desiderate tingere in modo naturale, lasciandolo bollire per un’ora. Sciacquate poi il tessuto con acqua fredda finché non smetterà di perdere colore e fatelo asciugare all’aria. È molto importante, per preservare il colore ottenuto, lavarli sempre in acqua fredda. Ora che sapete proprio tutto su come tingere i tessuti in modo naturale non vi resta che mettervi all’opera!

blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.