ChefItinerari

Chi è Paolo Griffa, lo chef del ristorante Petit Royal

Lo chef Paolo Griffa, executive del ristorante Petit Royal, propone una cucina dai piatti creativi e originali che lo hanno fatto diventare uno fra i più promettenti giovani cuochi italiani.

Paolo Griffa è attualmente l’executive chef del Petit Royal, ristorante di alta cucina situato nell’esclusiva cornice dell’Hotel Royal & Golf di Courmayeur. La sua cucina di stampo francese, che sposa tradizione locale e tecnica con un profondo amore per la materia prima, ha dato vita a piatti molto apprezzati. A 27 anni è uno dei giovani chef italiani più apprezzati, tanto da comparire sempre più spesso ospite di trasmissioni televisive, l’ultima delle quali al fianco di Antonino Cannavacciuolo nel suo nuovo programma Antonino Chef Academy.

Paolo Griffa
Foto da sito Grand Hotel Royal & Golf Courmayeur

Chi è lo chef Paolo Griffa

Nato nel 1991, lo chef Paolo Griffa di origini piemontesi ha avuto i primi contatti con la cucina già da piccolo, aiutando mamma e nonna ai fornelli. Sperimenta e si impegna anche prima di intraprendere una vera e propria carriera scolastica legata alla cucina, che inizia con l’Istituto alberghiero Giovanni Giolitti di Torino, dove esce col massimo dei voti.

A questo punto comincia la sua esperienza nelle cucine di diversi ristoranti, anche famosi e stellati, sia all’estero che in Italia. Spiccano per esempio il Combal.zero di Davide Scabin, Le Chateaubriand a Parigi e Studio, ristorante di Torsten Bachmann Vildgaard. Una delle esperienze più importante per Paolo Griffa è quella nel ristorante Serge Vieira, due stelle Michelin guidato dall’omonimo chef.

Nel frattempo ci sono anche altri traguardi di cui il giovane chef va molto fiero, come quando, nel 2015, è riuscito ad aggiudicarsi il premio come S. Pellegrino Young Chef. Oggi è impegnato al ristorante Petit Royal di Courmayeur, dove guida una brigata di molto giovane e competente, sperimentando una cucina tecnica molto apprezzata.

Cucina Paolo Griffa
Foto da sito Hotel Royal e Golf Courmayeur

La cucina di Paolo Griffa

Ci sono alcuni punti saldi della cucina dello chef Paolo Griffa, caratteristiche che hanno accompagnato il suo stile fin dalle prime esperienze in cucina. Un sapiente e preciso uso della tecnica per esempio, assieme ad una profonda voglia di sperimentare. Attorno a questi due presupposti lo chef ha creato un proprio stile, cominciando concentrandosi in particolare sui dessert.

Un altro aspetto molto importante per lo chef Paolo Griffa è lo studio della materia prima, soprattutto da quando lavora nella cucina del ristorante Petit Royal a Courmayeur. Un esempio è l’attenzione per la selezione della carne: nel locale se ne consuma relativamente poca e proviene da una cooperativa di piccoli produttori locali. Nonostante questo lo chef non rinuncia a sperimentare, un’indole particolarmente evidente nei suoi dolci.

I piatti di Paolo Griffa

Come abbiamo anticipato, tra le idee più creative e riuscite dello chef Paolo Griffa ci sono alcuni notevoli dessert, che trasformano il piatto in una vera e propria esperienza.

Pic Nic in Val Ferret
Foto da Instagram / paologriffa
Salame di cioccolato
Foto da Instagram / paologriffa
dessert paolo griffa
Foto da Instagram / paologriffa
Fragole e ciliegie
Foto da Instagram / paologriffa

Un esempio è il Pic Nic in Val Ferret, preparato in collaborazione con la giovane pastry chef Titti Traina, dove il gioco si unisce ad una cucina di altissimo livello.

girelle di barbabietole, stracchino di capra ed erbe di montagna
Foto da Instagram / paologriffa

Non mancano ovviamente idee creative, interessanti e golose anche per i piatti salati: le girelle di barbabietole, stracchino di capra ed erbe di montagna, per esempio, solo l’omaggio di Paolo Griffa alla natura in cui è immersa Courmayeur.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.