AmbienteRinnovabili

Centrali elettriche galleggianti ecco come Singapore punta sulle rinnovabili

Singapore punta su centrali elettriche galleggianti in mare per un approvvigionamento energetico più pulito.

Delle centrali elettriche galleggianti sono la soluzione di Singapore per allontanarsi dai combustibili fossili nella produzione di energia elettrica. La città-nazione ha esaurito infatti il suolo utile da dedicare a pannelli solari. L’unica soluzione per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni è stata quella sfruttare la superficie marina.

Centrali elettriche galleggianti

Obiettivo verde con le centrali elettriche galleggianti

Singapore è una delle nazioni più piccole del pianeta ma è anche uno dei centri finanziari più importanti del sud-est asiatico e una delle nazioni col più alto indice di emissioni di CO2 della regione. Lo scorso mese il governo locale ha lanciato un “piano green” volto a quadruplicare l’approvvigionamento di energie rinnovabili entro il 2030, abbastanza da dare energia a 350mila abitazioni all’anno. Ma in una nazione che ha esaurito quasi interamente il suolo utile per panelli solari si tratta di una sfida non semplice da vincere. La soluzione è stata quindi l’installazione di grandi centrali elettriche galleggianti nei canali e negli stretti che circondano l’isola.

Recentemente il fornitore di energia Sunseap ha completato l’installazione di 13.312 pannelli solari galleggianti nello stretto di Johor che separa Singapore dalla Malesia. Si tratta di una delle centrali elettriche galleggianti più estese fino ad ora in funzione ed è in grado di generare fino a 5MW di energia elettrica a pieno regime.

Un test per il futuro della tecnologia

L’esperienza di Singapore sarà un test importante. Si potrà infatti verificare l’efficacia a medio e lungo termine della tecnologia dei pannelli solari galleggianti nel rispondere ai fabbisogni energetici di nazioni in cui il scarseggia il suolo libero ma dove sono disponibili estese superfici d’acqua.

Non si tratta dell’unico progetto di centrali elettriche galleggianti per Singapore: lo scorso anno è iniziata l’istallazione di pannelli solari galleggianti nella Riserva di Tengeh. Questo progetto, ancora più ampio di quello completato nel canale di Johor, dovrebbe essere in grado di fornire fino a 60MW di energia solare e rendere l’intera agenzia nazionale per le acque di Singapore 100% rinnovabile.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.