AttualitàHot TopicLifestyle

Burger King lancia gli Unhappy Meal

Burger King lancia gli Unhappy Meal, perché nessuno è sempre felice. Una campagna col nome di Real Meals che vuole mandare un messaggio importante sull’accettazione di sé.

Le frecciatine a McDonald’s non finiscono mai, ma si sa, questo è lo stile di Burger King che ora lancia gli Unhappy Meal. Un pasto per ogni umore, questa l’idea alla base della campagna dei Real Meals che oltre a «riprendersi» l’intera sfera dei sentimenti umani punta anche a mandare un messaggio importante.

Burger-King-Unhappy-Meal
Foto di Burger King

Unhappy Meal per tutti gli stati d’animo

Gli Unhappy Meal sono i menù per tutti gli stati d’animo, perché non si può sempre essere felici. Questa l’idea di base della campagna Real Meals di Burger King che, al solito, non manca di «appoggiarla – e nemmeno tanto – piano» a McDonald’s. Il messaggio di fondo è «Feel your way», letteralmente «senti a modo tuo». Anche a tributo dello slogan delle pubblicità del fast food degli anni ‘70: «Have it your way», ossia «consumalo a modo tuo».

LEGGI ANCHE: Burger King regala un Whopper bruciando le pubblicità dei concorrenti

Il lancio degli Unhappy Meal, per scelta, è stato fatto coincidere con maggio, il Mental Health Awareness Month, ovvero il Mese della Consapevolezza sulla Salute Mentale. Il valore dell’autenticità è la chiave dell’iniziativa, che invita ad accettarsi come si è e, soprattutto, ad accettare il proprio modo unico di sentire, liberandosi così dalle catene di un immagini imposta di perfezione e felicità.

Unhappy Meal
Foto di CNN

Gli Unhappy Meal, i quali contengono il famoso Whopper, una bibita e le patatine fritte,  sono: il Pissed Meal, per quando si è veramente arrabbiati; Blue Meal, per quando si è tristi e malinconici; il Salty Meal, per quando si è infastiditi; YAAAS Meal, per i giorni in cui ci si sente alla grande; e il DGAF Meal, per quei giorni in cui – per non essere volgari – niente ci preoccupa. Purtroppo la campagna Real Meals pare essere dedicata ai soli Stati Uniti, un Salty Meal per noi grazie!

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.