AmbienteEcologia

Biologico in Europa: la rivoluzione agricola del Green New Deal

Il biologico in Europa sempre più protagonista, assumendo un ruolo centrale nella rivoluzione agricola proposta dal Green New Deal.

Il ruolo del biologico in Europa assumerà un’importanza sempre maggiore nell’ottica del Green New Deal che ha l’obiettivo di rendere l’Europa a impatto zero entro il 2050. In ambito agricolo il paradigma biologico potrebbe presto diventare quello dominante, con una strategia che punterà maggiormente ad accorciare la filiera produttiva.

biologico Europa

Il biologico in Europa e la strategia «Farm to fork»

Con l’insediamento del nuovo presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen la direzione per il futuro dell’Europa è chiaro: dimezzamento delle emissioni entro il 2030 e il loro azzeramento entro il 2050. L’idea è quella di ottenere il primato dell’Unione nell’ambito delle soluzioni in favore dell’ambiente. In questo scenario il biologico in Europa assumerà un ruolo man mano sempre più centrale, fino a diventare il modello di riferimento in ambito agricolo. Nell’Europa futura l’agricoltura sarà probabilmente bio, modello riconosciuto il migliore per limitare le emissioni.

Il Commissario per l’Agricoltura dell’Unione Europea Janusz Wojciechowski, sottolinea inoltre come alla base di questo sviluppo del biologico in Europa vi sia l’idea di promuovere una strategia Farm to Fork – dalla fattoria alla forchetta – in modo da accorciare le filiere e ridurre ulteriormente l’impatto dell’attività agricola. Le idee della nuova Commissione sembrano chiaramente indirizzate verso un Europa leader nell’ambito della tutela ambientale, il che fa ben sperare in un cambio di mentalità che, finalmente, permetta di considerare le pratiche in favore della sostenibilità come vantaggiosi investimenti sia per il pianeta che per l’economia.

Il biologico in Europa potrebbe presto diventare solo uno degli ambiti di eccellenza green dell’Unione, che si immagina un futuro in favore dell’ambiente e della sostenibilità.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.