AttualitàHot TopicLifestyle

4 Luglio e hot dog: l’ossessione americana per l’Independence Day

Il 4 Luglio vengono mangiati 150/155 milioni di hot dog negli Stati Uniti, una vera e propria ossessione che si sfoga durante l'Independence Day, festa nazionale.

Per gli americani il 4 Luglio è sinonimo di hot dog, al punto da consumarne tra i 150 e i 155 milioni in un solo giorno, proprio in occasione dell’Independence Day, festa nazionale negli Stati Uniti. Nello stesso giorno si tiene il Nathan’s Hot Dog Eating Contest, una sfida conosciuta in tutti gli USA che ogni anno determina il mangiatore di hot dog più vorace del paese.

4 luglio hot dog

La leggenda degli hot dog il giorno dell’indipendenza

Come ogni buon racconto, anche quello degli hot dog come cibo simbolo dell’Indipendence Day si perde tra storia e leggenda. Se chiedete ad un americano è facile che vi racconti la storia di 4 immigrati recentemente sbarcati a New York, nel 1916, che si sfidarono a Coney Island ad un’abbuffata di hot dog: chi ne avrebbe mangiati di più sarebbe stato dichiarato il più patriota.

Questa versione della faccenda è anche riportata nel sito della Nathan’s Famous, produttrice di hot dog e organizzatrice del famoso concorso Nathan’s Hot Dog Eating Contest. La cosa interessante però è che non esiste alcuna prova certa che si sia mai tenuta una competizione del genere prima del 1972… È recentemente stato suggerito che la storia degli immigrati patrioti potrebbe essere stata inventata come una sorta di operazione di marketing.

Quel che è più strano è che inizialmente queste competizioni non furono nemmeno tenute ogni anno il 4 luglio. Insomma, secondo qualcuno si sarebbe trattato di una sorta di inganno per legare in maniera più profonda gli hot dog al giorno dell’indipendenza. E paradossalmente il piano sembrerebbe aver funzionato, visto che oggi questo alimento viene considerato imprescindibile per festeggiare la giornata da veri americani.

hot dog giorno indipendenza

Chi ha inventato l’hot dog?

Un altro punto fondamentale per legare gli hot dog agli USA è dimostrare che siano un’invenzione locale. E in un certo senso è così: nonostante il concetto di carne insaccata sia ben lontano da essere così recente, la parola hot dog, e in misura leggermente minore l’idea di servire una salsiccia in un panino, ha origine negli Stati Uniti. Furono gli immigrati tedeschi a portare la cultura delle salsicce oltreoceano, ma fu solo qui che attorno ai primi anni del ‘900 prese forma qualcosa di estremamente simile al moderno hot dog.

Chi sia stato esattamente l’inventore del panino non si sa per certo, sono in molti a raccontare che qualche loro avo aveva avuto per primo l’idea, ma non esistono fatti certi su cui confrontarsi. Quel che è certo è che oggi, ogni 4 luglio, le vendite di hot dog si impennano in maniera impressionante, incoronandolo piatto dell’Indipendence Day.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.