AmbienteEcologia

La carta di credito che blocca gli acquisti che inquinano

Un’azienda svedese lancia la carta di credito che blocca gli acquisti che inquinano, secondo dei limiti imposti dal proprietario basati sulle emissioni di CO2 di prodotti e servizi.

Si chiama DO Black Card e si tratta a tutti gli effetti di una carta di credito che blocca gli acquisti che inquinano oltre il limite imposto dal proprietario. Uno strumento che permette a chi la possiede di compiere ogni giorno uno sforzo concreto per limitare le proprie emissioni.

carta credito acquisti inquinano
Foto di Doconomy

La carta di credito che taglia le emissioni di CO2

DO Black Card, la carta di credito che blocca gli acquisti che inquinano secondo il volere del proprietario, è stata ideata dall’azienda tech svedese Doconomy, in collaborazione con Mastercard e la Segreteria delle Nazioni Unite per il Cambiamento Climatico. La carta viene consegnata parallelamente a un’app capace di tracciare l’impatto ambientale, in termini di emissioni di CO2 di una spesa e limitarne l’accesso secondo un limite imposto dal titolare della carta. Si tratta di fatto di autocontrollo: infatti il proprietario può decidere in completa autonomia quanto inquinare e la carta gli fornirà di tenere traccia delle emissioni dei suoi acquisti.

carta credito emissioni

DO Black Card stessa è costruita per esser poco impattante, con materiali ecologici e con inchiostro ricavato dalle particelle inquinanti dell’aria. La carta di credito blocca gli acquisti che inquinano ma non solo. Tramite essa è possibile effettuare con facilità delle donazioni ai progetti green delle Nazioni Unite e di accedere ad una serie di sconti e vantaggi – a basso impatto ambientale – nei negozi convenzionati. Si tratta di un prodotto davvero brillante il cui funzionamento potrebbe estendersi a tutte le carte di credito. Magari proprio la facilità di monitoraggio delle conseguenze degli acquisti potrà essere la chiave per risvegliare le coscienze.

TOPIC CO2green
blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.