AmbienteLifestyle

Cinque piante facili per un appartamento green

Potos, Falangio, Sansevieria, Tronchetto della felicità e Calancola: ecco cinque belle piante d'appartamento facili da curare

Se pensi di avere il pollice nero o semplicemente desideri piante con poche esigenze per un appartamento green, queste cinque proposte fanno al caso tuo. Il Potos, il Falangio, la Sansevieria, il Tronchetto della felicità e la Calancola necessitano di cure facili: luce, quasi sempre indiretta, una buona temperatura, acqua con moderazione e un po’ di concime.

Piante appartamento facili

LEGGI ANCHE: Le 5 piante che possono uccidervi

Falangio e Potos

Il Falangio (Chlorophytum comosum), chiamato anche Nastrino, e il Potos o Pothos (Epipremnum) sono due piante adatte ai principianti poiché davvero semplici da curare. Per farle stare bene, sistemale in un punto illuminato, ma protette dalla luce solare diretta, a una temperatura tra i 7 e i 24 gradi. Per quanto riguarda le innaffiature, mantieni il terriccio umido e bagna meno in inverno. Concima ogni tre o quattro settimane, tranne in inverno. Le piante giovani possono essere rinvasate ogni primavera, mentre quelle mature solo quando le radici spingono la pianta quasi fuori dal vaso. Sia il Potos che il Falangio sono facilmente riproducibili per talea.

Sansevieria

La Sansevieria (Sansevieria trifasciata), chiamata anche Pianta serpente, è una splendida pianta poco esigente, con grandi foglie erette: sta bene tra i 10 e 25 gradi, ama il terriccio asciutto, predilige la luce intensa e indiretta, ma sopporta un po’ di sole diretto e resiste anche se c’è poca luce. Durante la primavera e l’estate bagnala con moderazione e concimala una volta al mese, in autunno e in inverno innaffiala ancora meno. Ricordati di tanto in tanto di pulire le foglie per mantenerle lucide. Le innaffiature troppo abbondanti, i colpi d’aria e l’eccessivo freddo sono i soli modi per ucciderla!

Piante appartamento green

Tronchetto della felicità

Il Tronchetto della felicità (Dracaena fragrans) è un apprezzato arbusto da interni, con foglie simili a quelle delle palme, che necessita di poche cure e sopporta innaffiature irregolari: sta bene sistemato vicino a una finestra, protetto dal sole diretto, a una temperatura tra i 13 e i 21 gradi. Dalla primavera all’autunno, innaffialo quando i primi centimetri di terriccio risultano asciutti, in inverno mantienilo appena umido. Vaporizza spesso la chioma perché è una pianta che ama l’umidità, concima ogni mese (ma non in inverno) ed elimina le foglie ingiallite (che cadono naturalmente dopo qualche anno).

Calancola

La Calancola (Kalanchoe blossfeldiana) è una succulenta disponibile tutto l’anno, con fiori duraturi di diversi colori: bianchi, gialli, arancioni, rossi o rosa. Sta bene a una temperatura tra i 18 e i 24 gradi e sopra i 10 in inverno, sistemata in una stanza dove la luce è intensa, anche un po’ diretta. Bagnala quando i 2-3 centimetri superiori di terriccio sono asciutti, ma meno frequentemente in inverno. Fai attenzione a evitare i ristagni e strappa i fiori quando appassiscono.

Adesso che conosci meglio queste belle piante facili da curare, che cosa aspetti a rendere il tuo appartamento sempre più verde e felice?

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.