Dolci & PasticceriaFoodHot Topic

Freakshakes, l’alba dei frappè giganti

Hanno conquistato l’attenzione di tutti soprattutto per il loro aspetto mozzafiato, la nuova frontiera dei milkshake per i golosi più intraprendenti.

Evitiamo immediatamente di creare equivoci: come potreste aver intuito dalle immagini, non stiamo parlando di un prodotto particolarmente salutare o dietetico. I Freakshakes, delle sorta di frappè troppo cresciuti, riescono ad unire in un unico bicchiere gigante il delizioso milkshake con una guarnizione talmente abbondante da essere un dessert a sé.

Freakshakes, l'alba dei frappè giganti

Dalla terra dei canguri

Potremmo tranquillamente definire i freakshakes come uno dei trend che ha conquistato buona parte del mondo nel 2017, dagli Stati Uniti al Regno Unito. La moda però inaspettatamente non è nata nel Nuovo Continente, ma in Australia, dove ha cominciato a diffondersi. La base è quello che noi chiameremmo frappè, o milkshake per gli anglofoni, servito in enormi boccali la cui sommità è decorata con una varietà infinità di leccornie: palline di gelato, biscotti di tutte le forme e dimensioni, caramelle gommose, sciroppi alla frutta, intere ciambelle, fette di torta, waffles… Probabilmente vi siete fatti un’idea ormai.

Freakshakes, uno dei trend del 2017

La geniale trovata dietro a questo dessert sotto steroidi era creare qualcosa di semplicemente impressionante. Come ha raccontato l’inventrice di queste mostruosità dolci lo scopo era imbastire qualcosa di talmente sorprendente da obbligare il goloso di turno a scattare una fotografia. Idea che col senno di poi possiamo confermare abbia funzionato alla grande, facendo guadagnare alla pasticceria oltre 53.000 seguaci su Facebook e poco meno su Instagram.

Milkshake dalla terra dei canguri

Qui in Italia ancora non si vedono, probabilmente per «colpa» del nostro attaccamento alla cultura gastronomica tradizionale, che vuole il gelato servito su un cono, o al massimo una coppetta. Ma le nuove generazioni potrebbero essere abbastanza flessibili da trovare un compromesso tra la finezza della gelateria nostrana e la golosa spavalderia oltreoceano.

Fonti: timeout.com (Le Freakshaker at Pond Dalston – Maxwell’s Bar & Grill – Maxwell’s Bar & Grill) – agrodolce.it

TOPIC gelato
Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi